Natalia Goncharova a Firenze per la prima volta

da 09 Settembre 2019 a 20 Febbraio 2020

Natalia Goncharova (Negaevo - Tula, 1881 – Parigi, 1962), celebre artista russa del Novecento, è la protagonista della grande retrospettiva “Natalia Goncharova. Una donna e le avanguardie, tra Gauguin, Matisse e Picasso” che Palazzo Strozzi dedica alle avanguardie artistiche del XX secolo. Attraverso le 130 opere esposte, l’esposizione illustra i movimenti artistici di cui fu esponente di spicco Natalia Goncharova mettendo a confronto i dipinti dell’artista con quelli dei contemporanei Cezanne, Boccioni, Chagall, Gauguin, Matisse e Picasso, in un dialogo tra analogie e differenze che fanno emergere la straordinaria personalità della Goncharova

Un omaggio quindi di Firenze e Palazzo Strozzi alla figura di una donna coraggiosa e anticonformista, che dedicò la vita non solo alla pittura ma anche al teatro, alla moda e alla grafica. Fu infatti scenografa, sceneggiatrice e anche interprete teatrale, in un’epoca in cui le donne vivevano ai margini della società. Nella sua arte la Goncharova unisce tradizione popolare e religiosa della Russia ottocentesca con l’arte e l’innovazione del mondo occidentale, in un linguaggio artistico unico e personalissimo. 

Realizzata assieme alla Tate Modern di Londra e in collaborazione con l’Ateneum Art Museum di Helsinki, la mostra ospita opere provenienti da importanti fondazioni e musei come il Museo Statale Russo di San Pietroburgo, la Tate Modern e la National Gallery di Londra.

Residence Hilda si trova a 13 minuti di passeggiata da Palazzo Strozzi